Risultati edizione 2012/2013

Ecco l’elenco delle scuole vincitrici del concorso per l’edizione 2012/2013 e le motivazioni espresse dalla commissione di valutazione

NUOVE AZIONI

Pilastro Riduzione dei Rifiuti

E’ stata premiata la scuola primaria L.Riva di Leggiuno
Motivazione: la scuola ha costruito un progetto completo e molto ben articolato, iniziando il percorso con uno spettacolo teatrale di sensibilizzazione ai temi ambientali e proseguendo con un’organizzazione differenziata per gruppi di lavoro e per classi. L’itinerario didattico ha coperto tutte le fasi del ciclo dei rifiuti, dalla riconoscibilità dei materiali alla raccolta differenziata e al riuso. Originale, in proposito, la costruzione di giochi come dama, gioco dell’oca e Uno, con materiali di recupero. E’ stato molto apprezzato dalla commissione il libretto a fumetti realizzato per diffondere le conoscenze e la sensibilità anche alle famiglie.
La scuola ottiene le certificazioni “Green School” per la riduzione dei rifiuti e per l’educazione ambientale.

Pilastro Risparmio Energetico

E’ stata premiata la scuola primaria G.Galilei di Ispra
Motivazione: la scuola ha mantenuto ed esteso il suo già eccellente percorso. Il filone energia è stato consolidato con interventi esterni (centrale Buzzi, CCR, autocostruzione di pannello solare) e con una proiezione al di fuori della scuola che è ormai una costante del Galilei. Risalta in particolare la visita annuale ai commercianti di Ispra in occasione di “M’illumino di meno”, che ha interessato quest’anno ben 26 esercizi. Originale anche l’idea della “patente del risparmiatore”. Anche il pilastro rifiuti è stato rinverdito con rinnovata attenzione alla mensa, all’impiego del compost per la coltivazione di piantine e raccordandosi con la scuola dell’infanzia.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per il risparmio energetico, la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale.

Pilastro della Mobilità Sostenibile

E’ stata premiata la scuola infanzia “Scotti” di Laveno Mombello
Motivazione: il percorso sulla mobilità sostenibile è stato impostato con attenzione e tenacia, facendolo crescere gradualmente sia in adesioni che in intensità, allargando il coinvolgimento delle famiglie grazie al contagio del buon esito delle prime uscite e all’esperienza del viaggio in treno, concreta esperienza di trasporto pubblico. Sono state considerate accurate le misure sulle emissioni risparmiate. Tenacia e costanza sono state dimostrate anche nella continuazione del progetto rifiuti, sia per l’efficacia dell’azione confermata dai dati di riduzione dei rifiuti che dal coinvolgimento dei genitori nel portare scarti da riutilizzare nell’attività didattica e nell’originale idea della riparazione di bambole e libri.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti, la mobilità sostenibile e l’educazione ambientale.

Pilastro Educazione Ambientale

E’ stata premiata la scuola secondaria di I° grado G.B.Monteggia di Laveno Mombello
Motivazione:  il progetto appare ben diffuso e assimilato da tutta la scuola. La commissione è rimasta impressionata dalla grande capacità di proiezione esterna, sia per arricchire la didattica che per collegarsi ad eventi (la settimana europea per la riduzione dei rifiuti) e partecipare a premi. Non è mancata neanche la pubblicizzazione con un articolo sul periodico locale e sul sito. Anche il pilastro rifiuti è ben penetrato nelle pratiche della scuola. Da elogiare l’intento di contagiare altre scuole.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per l’educazione ambientale, la riduzione dei rifiuti e il risparmio energetico.

RINNOVI

Pilastro Riduzione dei Rifiuti

E’ stata premiata la scuola dell’infanzia Vedani di Angera
Motivazione: la scuola Vedani è stata la prima ad essere certificata Green school in tutti i pilastri. Ha mantenuto attive le pratiche acquisite, rinforzandole. Grazie all’adozione della compostiera ha potuto abbattere la produzione di rifiuto organico ottenendo un consistente miglioramento quantitativo. Costante il coinvolgimento dei genitori, da tempo convinti a parcheggiare l’auto a distanza dalla scuola. Attiva nel far conoscere la sua attenzione ambientale sul periodico locale e partecipando all’iniziativa “Abbracciamo la piazza”. Caso esemplare di diffusione e consolidamento delle buone pratiche.
La scuola ottiene le certificazioni “Green School” per l’educazione ambientale, il risparmio energetico e la riduzione dei rifiuti

Pilastro della Mobilità Sostenibile

E’ stata premiata la scuola primaria E. De Amicis di Vergiate
Motivazione: la scuola De Amicis ha iniziato a praticare il pedibus nel2009 e non ha mai interrotto, ha anzi intensificato le giornate fino ad arrivare a coprire l’intero anno scolastico, con 3 linee molto frequentate. E’ stata prestata molta cura nell’informazione  e nella pubblicizzazione sia interna che esterna alla scuola. Una particolare segnalazione di merito per i genitori che assicurano un supporto continuo ed entusiasta al pedibus, motivo non secondario del suo successo.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per la mobilità sostenibile e l’educazione ambientale.

Pilastro Risparmio Energetico

E’ stata premiata la scuola secondaria di I° grado A. Frank di Biandronno
Motivazione: il rinnovo è stato approfondito con un lavoro molto interessante ed originale sulla qualità dell’aria locale, misurata con dei nastrini trasparenti collocati presso le scuole degli studenti ed analizzati al microscopio a distanza di uno, due e tre mesi. L’esperienza è stata accompagnata da approfondimenti e rappresentazioni grafiche dei consumi energetici. Si è suggerito, per ampliare la base di dati di confronto, di utilizzare il sito di Agenda21Laghi per i dati sull’aria e sui consumi energetici per completare questa esperienza di grande valore didattico e curata nella sua preparazione e rappresentazione. Di valore anche la casa con le piccole pale eoliche ed il veicolo-giocattolo ad energia solare. Il pedibus è stato praticato nei limiti consentiti dalla pericolosità della provinciale che attraversa Biandronno.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per il risparmio energetico e l’educazione ambientale.

Presentiamo qui di seguito, inoltre, l’elenco delle scuole che hanno ottenuto la Ceritificazione Greenschools per l’anno 2012/2013

La Scuola infanzia di Besozzo ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale

Scuola dell’infanzia di Cittiglio ottiene la certificazione “Green School” per l’educazione ambientale

La Scuola dell’infanzia Serbelloni di Taino ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale

La Scuola Primaria Manzoni di Malgesso ottiene la certificazione “Green School” per il risparmio energetico, la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale

La Scuola Primaria L. Scotti di Laveno Mombello ottiene la certificazione “Green School” per il risparmio energetico e l’educazione ambientale

La Scuola secondaria di I° grado Giovanni XXIII di Varano Borghi ottiene la certificazione “Green School” per il risparmio energetico e l’educazione ambientale

Il Liceo “Rosetum” di Besozzo ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale

Il Liceo V. Sereni di Laveno Mombello ottiene la certificazione “Green School” per il risaprmio energetico e l’educazione ambientale

Ci complimentiamo con tutte le scuole partecipanti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: