Risultati edizione 2013/2014

Ecco l’elenco delle scuole vincitrici del concorso per l’edizione 2013/2014 e le motivazioni espresse dalla commissione di valutazione

NUOVE AZIONI

E’ stata premiata la scuola primaria “G. Galilei” di Ispra per la nuova azione sulla mobilità sostenibile
La scuola ha fondato il suo progetto di mobilità sostenibile sul duplice obiettivo di riduzione dell’inquinamento e di incoraggiamento dell’attività fisica, con un preliminare lavoro didattico. Il progetto di piedibus, che si articola su 6 linee, è stato sperimentato per una settimana con l’obiettivo di estenderlo a tutto l’anno scolastico.
Va segnalata la partecipazione i genitori e volontari (20 persone), testimonianza di un ottimo lavoro di sensibilizzazione e coinvolgimento della comunità locale (famiglie, negozi, Polizia Locale) e la cura nella progettazione di tutto il sistema.
La scuola ottiene le certificazioni “Green School” per la riduzione dei rifiuti, la mobilità sostenibile e per l’educazione ambientale.

E’ stata premiata la scuola primaria “L. Scotti” di Laveno Mombello  per la nuova azione sulla mobilità sostenibile
L’azione sulla mobilità sostenibile si è tradotta in una combinazione di car pooling e bicibus, che tiene conto delle particolarità della localizzazione della scuola e dei problemi di sicurezza. La soluzione è stata sperimentata per una settimana, con l’intenzione di una sua applicazione estesa a periodi più ampi. La commissione ha apprezzato l’originalità della soluzione, adattata alla particolare situazione locale, l’ampio coinvolgimento di soggetti per la buona riuscita (Ferrovie Nord, ricerca di bici usate) superando le difficoltà con idee creative.
La scuola ottiene le certificazioni “Green School” per il risparmio energetico, la mobilità sostenibile e per l’educazione ambientale.

E’ stata premiata la scuola dell’infanzia “Serbelloni” di Taino per la nuova azione sul Risparmio Energetico.
La Serbelloni ha impostato il suo programma di educazione ambientale sull’energia, spaziando sulle diverse forme impiegate, dal solare all’eolico, dall’idraulica al nucleare. Ha molto colpito la modalità con cui è stata trasferita a giovanissimi alunni il concetto dell’energia attraverso dei laboratori che hanno fatto vedere “in azione” le forme di energia, con prove pratiche di pale idrauliche, macchina a vapore, giostra a calore, accompagnate dall’analisi del ciclo dell’acqua, con grande capacità immaginativa e progettuale. La commissione ha ritenuto questa modalità particolarmente efficace e meritevole di essere riproposta ad altre scuole di pari grado.
La scuola ottiene le certificazioni “Green School” per il risparmio energetico e per l’educazione ambientale.

 

RINNOVI

E’ stata premiata la scuola dell’infanzia “Vedani” di Angera per l’azione sulla Riduzione dei Rifiuti
La scuola Vedani è stata la prima ad aver completato negli anni tutti i pilastri Green school. Quest’anno ha voluto consolidare le pratiche acquisite, rinnovando la certificazione sui rifiuti e consolidandola con un’azione di educazione ambientale trasversale, che ha toccato la mobilità in bicicletta, l’energia ed i rifiuti. E’ di particolare evidenza la capacità d’interessare l’esterno della scuola, sia usando gli spazi esterni (il pratone, la spiaggia) sia partecipando ad iniziative come la giornata della Terra, la Giornata dell’acqua, m’illumino di meno.
La scuola ottiene le certificazioni “Green School” per l’educazione ambientale e la riduzione dei rifiuti

E’ stata premiata la scuola dell’infanzia “L.Scotti” di Laveno M. per l’azione sulla Mobilità Sostenibile
La scuola dell’infanzia Scotti ha dato continuità al pedibus, provandolo per 5 giorni nell’anno scolastico con adesione di circa la metà degli alunni e con ampia soddisfazione dei genitori e conseguimento di lusinghieri risultati nella riduzione delle emissioni.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per la mobilità sostenibile, la riduzione dei rifiuti, il risparmio energetico e l’educazione ambientale.

 E’ stata premiata la scuola Primaria Riva di Leggiuno per l’azione sulla riduzione dei Rifiuti.
La scuola primaria Riva ha sviluppato il pilastro sui rifiuti, già iniziato l’anno scorso. L’azione si è soprattutto concentrata sulla carta, con le prime due classi dedite alla classificazione dei tipi di carta ed al suo ciclo, e le altre tre classi concentrate sulla storia della carta. Tutte hanno prodotto molti oggetti recuperando carta inutilizzata e producendo nuova carta da rifiuto riciclato. Molto apprezzato dalla commissione lo strumento scelto per far conoscere l’esperienza all’esterno della scuola, una rappresentazione teatrale che coinvolge come attori tutti gli studenti della scuola.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale.

E’ stata premiata la scuola Sec 1° grado Monteggia di Laveno M. per l’azione sulla riduzione dei Rifiuti.
La scuola Monteggia ha rinnovato il pilastro dei rifiuti e dell’energia con un’azione che ha conservato le pratiche acquisite dei guardiani del cestino e della luce, rinforzandole in molti modi ottenendo altri miglioramenti dei risultati misurati e con un percorso didattico con l’apporto di molte materie di studio. Per i rifiuti sono stati prodotti molti oggetti ricavati dal riuso di rifiuti e proposti in un mercatino dell’usato e del baratto, per l’energia inviti al risparmio rivolti anche all’esterno della scuola, anche a ristoranti e bar. La commissione ha ritenuto esemplare l’azione della scuola per il costante sforzo di miglioramento e la grande capacità di proiettarsi all’esterno. La Monteggia ha infatti partecipato a puliamo il mondo, m’illumino di meno, la settimana europea per la riduzione dei rifiuti, più altre iniziative di relazione con l’esterno.
La scuola ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti, il risparmio energetico e l’educazione ambientale.

PREMIO DIDATTICA

E’ stata premiata la scuola primaria Manzoni di Malgesso per l’azione della Didattica Ambientale.
La scuola Manzoni si è impegnata da molti anni in Green School, particolarmente su rifiuti ed energia adottando pratiche diffuse a tutte le classi e tradotte in comportamenti abituali. Nel 2014 si è concentrata su un progetto di educazione ambientale differenziato per classi, ciascuna specializzata in un filone d’attività, dai guardiani del cestino ai guardiani della luce, dallo studio della fotosintesi alla cura della compostiera. La commissione ha apprezzato la capacità di trasmissione interna della buone pratiche e soprattutto la forma scelta per comunicare il progetto, un filmato nella forma di un Telegiornale. Non solo è stata ritenuta molto efficace la forma scelta, ma anche la sua attuazione ha usato gli stili tipici dei TG con un’alta qualità realizzativa, malgrado i modesti mezzi tecnici impiegati.

 

Presentiamo qui di seguito, inoltre, l’elenco delle scuole che hanno ottenuto la Ceritificazione Greenschools per l’anno 2013/2014

La Scuola dell’infanzia il Girasole di Travedona ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale.
La scuola, che partecipava per la prima volta a Green School, ha impostato un bel percorso sui rifiuti, con un excursus che ha attraversato la storia del rifiuto dall’antico Egitto ad oggi. E’ stato molto apprezzato il grande coinvolgimento delle famiglie e la varietà e ricchezza delle azioni di recupero di rifiuti proposte.  Anche le azioni concrete di riduzione sono state ampie e decise, con un impatto molto forte e coinvolgente.

L’Ist. Superiore Galilei di Laveno M. ottiene la certificazione “Green School” per l’educazione ambientale.
L’Istituto Galilei ha partecipato per la prima volta a Green School con un’iniziativa di educazione ambientale, che si è mossa su più piani: l’inquinamento, gli ecosistemi e le aree protette, la gestione dei rifiuti, con la valutazione dei benefici della raccolta differenziata attraverso la valutazione dei dati nazionali e regionali, avvalendosi principalmente di ricerche su Internet.

Il Liceo Sereni di Laveno Mombello ottiene la certificazione “Green School” per il risparmio energetico e l’educazione ambientale.
Il liceo ha rinnovato la pratica sull’energia, un po’ trascurata negli ultimi anni, riprendendo le misure sistematiche dei consumi di energia dal contatore elettrico con l’applicazione del protocollo di regole definito e sostenuto da un approfondimento didattico sull’effetto serra.

La Scuola Primaria Molinari di Bardello ottiene la certificazione “Green School” per  la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale.
Anche la scuola primaria di Bardello si è impegnata per la prima volta in Green School dedicandosi al pilastro dei rifiuti con un progetto di ampia portata, che ha agito su molti fronti, nelle classi ed in mensa, partendo da una situazione iniziale in cui non si attuava nemmeno la raccolta differenziata. Molto curata non solo l’organizzazione delle azioni, ma anche la didattica sui flussi dei rifiuti. Sono state particolarmente apprezzate dalla commissione: la scelta di iniziare con il riconoscimento dei materiali, a cui normalmente pochi prestano attenzione, e l’organizzazione su quattro squadre, dedite rispettivamente a cestino, peso, mensa e bottiglie.

La Scuola Primaria Wojtyla di Vergiate (Cimbro) ottiene la certificazione “Green School” per la riduzione dei rifiuti e l’educazione ambientale.
La scuola, per la prima volta impegnata in Green School, ha affrontato con grande piglio l’azione sui rifiuti, basandola sulla regola delle 3R. Hanno molto colpito due qualità: la straordinaria quantità e qualità di oggetti costruiti con scarti e la copertura delle azioni concrete per ridurre i rifiuti ed introdurre un’efficace raccolta differenziata.

 Ci complimentiamo con tutte le scuole partecipanti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: